Articoli con tag giulio-cocchi

Alta Langa Toto Corde 2010 Giulio Cocchi

Una denominazione destinata ad essere ancora di nicchia… C’è anche l’Alta Langa, sebbene ce ne dimentichiamo troppo spesso, nell’ambito delle denominazioni bollicinare metodo classico italiane, forte della sua Docg ottenuta nel 2011. Ce ne dimentichiamo per il semplice e non banale motivo che di Alta Langa circolano poche bottiglie, intorno alle 600 mila o poco […]

7 commenti Leggi tutto

Alta Langa Brut Bianc ‘D Bianc 2007 Giulio Cocchi

Prerogativa di svariati Alta Langa, la Docg di recente storia riservata ai metodo classico prodotti in un’ampia fascia collinare a destra del fiume Tanaro, minimo 250 metri di altezza, delle provincie di Alessandria, Asti e Cuneo, è l’essere realizzati, anche se il disciplinare recita vitigni Pinot nero e/o Chardonnay dal 90 al 100%, con una […]

Lascia un commento Leggi tutto

Alta Langa Rösa 2007 Giulio Cocchi

Avevo promesso, in coda a questo articolo dove indicavo i loro Alta Langa come i portabandiera e fiori all’occhiello della denominazione, che avrei presto scritto di un altro ottimo Alta Langa, il Rösa, della Giulio Cocchi di Cocconato d’Asti, dove opera, in piena sintonia con il padre ed i fratelli Paolo e Roberto, quella persona […]

Lascia un commento Leggi tutto

Alta Langa Cocchi: portabandiera e fiore all’occhiello della denominazione

Ho più volte scritto dell’Alta Langa Docg e dei suoi vini, trovandone alcuni decisamente convincenti e buoni ed altri meno, e ora, confermando la mia fiducia in questa denominazione piemontese, che deve ancora compiutamente trovare una propria identità ed una giusta dimensione (la produzione, affidata ad una decina di aziende, è intorno alle duecentomila bottiglie) […]

1 commento Leggi tutto