Articoli con tag spumante

Ferrari? Per Wine Spectator “Champagne-method spumante” non Trento Doc

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE Non ho molto tempo ora di approfondire il discorso ed esaminare in dettaglio quello che il wine writer Robert Camuto, autore di un libro sui vini siciliani, ha scritto su Wine Spectator a proposito delle Cantine Ferrari di Trento in un articolo pubblicato sulla issue del 30 aprile della […]

2 commenti Leggi tutto

Cuvée Brut Rosé Cesarini Sforza a 4,50 euro: roba da prosecchini…

Poteva mai sottrarsi la Cesarini Sforza, azienda fondata nel 1974 “con l’obiettivo di produrre spumanti di alta qualità che sapessero affermarsi non solo tra i consumatori trentini, ma anche sulla scena nazionale”, azienda che fa parte della galassia Lavis, alla guerra tra poveretti che si stanno facendo, a suon di svendite a prezzi sempre più […]

7 commenti Leggi tutto

Questione Crémant: vogliamo provare a fare chiarezza? Ci aiuta a farlo Sisto

Incredibile come i lettori di questo blog possano e sappiano essere protagonisti del suo sviluppo e dei suoi contenuti! A seguito di un mio articolo, che potete leggere qui, dedicato all’ipotesi che i produttori californiani di sparkling wines potessero definire Crémant le loro bollicine, avevo ricevuto un interessantissimo commento al post opera di un misterioso […]

9 commenti Leggi tutto

Da Talento a spumante: per Il mio vino le bollicine di Rotari non sono mai Trento Doc

Guardate questa illustrazione, la copertina della rivista mensile Il mio vino, un giornale che si è onorevolmente distinto per la sua battaglia già persa in partenza, da ultimo giapponese barricato e armato sino ai denti nella foresta, per dare un nome unico al metodo classico italiano, l’ultima ridotta, molto meno romantica di quella storica, la […]

3 commenti Leggi tutto

L’informazione sul vino secondo Brunello Vespa. Un Franciacorta definito “spumante”

Lo dico sempre che vale la pena, e non solo per i conti bancari dei dentisti, che noi contribuiamo a rimpinguare, andare regolarmente dal dentista. Non solo, è ovvio, per l’igiene dentale e la prevenzione della carie, ma anche per leggersi i giornali che si trovano in sala attesa. Così ieri recandomi dal mio simpatico […]

8 commenti Leggi tutto

Trento Doc? Macché, Trento Roc(k)! “Con tutte quelle bollicine”…

Io la Coca- Cola me la porto a scuola, coca-cola si, coca-cola, coca-casa e chiesa, con tutte quelle bollicine, con tutte quelle bollicine…”. Queste, sono le bollicine italiane; anzi, le bollicine mondiali. Quelle cantate dalla voce roca e maledetta del cantautore di Zocca. Sono le Bollicine cocacolose che fecero vincere al Blasco l’edizione 1983 del […]

Lascia un commento Leggi tutto

E’ arrivato lo sparkling wine corretto vodka… Un’Absolut(a) stranezza

Quante stranezze si compiono nel nome della controversa cosa che é lo “spumante” e di quella sua declinazione in inglese che corrisponde al termine di “sparkling wine”. L’ultima della serie arriva dalla Svezia e da quel gigante nel settore della produzione di alcolici che è l’azienda Absolut di Åhus, creata nel 1879 dall’imprenditore Lars Olsson […]

Lascia un commento Leggi tutto

Rotari: i cinque milioni di bottiglie come gli otto milioni di baionette di Mussolini?

Gran brutta cosa i libri. A differenza dalle riviste e dai quotidiani, che hanno vita breve e riportano articoli che hanno (bisognerebbe dire avevano, perché ora le edizioni on line assicurano loro una durata nel tempo e una sorta di perennità telematica…), vita breve e finiscono per essere dimenticati, i libri, specie quando sono interessanti, […]

2 commenti Leggi tutto

Cru storico: uno “spumante” camuno affinato nel lago d’Iseo

Affinare lo “spumante”, pardon, le “bollicine” in profondità, in fondo all’acqua fa proseliti. Ricordate, ne ha parlato anche il New York Times lo scorso anno, il clamoroso caso di Abissi, l’eccellente (posso garantire avendolo provato) metodo classico prodotto da Piero Lugano nella sua piccola azienda Bisson di Chiavari a base di Bianchetta genovese, Vermentino e […]

26 commenti Leggi tutto

Brut metodo classico 2009 Planeta

L’ho già scritto, plaudendo ad un post del mio amico Giovanni Arcari, che la “corsa allo spumante”, cui si assiste un po’ in tutta Italia, anche da parte di “aziende che fino a ieri hanno prodotto tutt’altro in un territorio che di fatto non produce metodo classico e che continua, nel suo insieme, a non […]

23 commenti Leggi tutto

Bollicine: non è solo una bizantina questione linguistica

Il Gastronauta conferma: c’è chi le ama e chi non ne vuole più sentir parlare E’ stato interessante come sempre aver seguito e anche aver detto la mia nel corso della puntata di sabato scorso, annunciata qui, della trasmissione radiofonica di Davide Paolini Il Gastronauta trasmessa da Radio 24, la radio del Sole 24 ore. […]

12 commenti Leggi tutto

Metodo classico: non chiamiamoli bollicine, ma tantomeno spumante!

A proposito di una recente proposta di Franco Ricci Qualche ora dopo aver pubblicato l’appello del Presidente del Consorzio Franciacorta Maurizio Zanella a non utilizzare il termine generico “bollicine” e a chiamare piuttosto “il vino con il proprio nome e non con termini che ne generalizzano e ne uniformano le peculiarità, appiattendone, di fatto, la […]

48 commenti Leggi tutto

A proposito dei “top Italian sparkling wines” più venduti negli States

Siete produttori di metodo classico o Charmat italiani a denominazione d’origine realizzati con ogni cura e con l’obiettivo di ottenere il massimo livello qualitativo possibile? Bene, voglio allora invitarvi a leggere una news che vi riguarda pubblicata nell’uscita di lunedì 30 aprile della Prima del sito Internet Wine News. Se vi garba, se tollerate, se […]

4 commenti Leggi tutto

Ma la Doc Prosecco ha ancora basi solide o è a rischio?

A proposito di recenti dichiarazioni del Presidente del Consorzio Carso Mi ha un po’ stupito che, così come ho già scritto su Vino al vino, non sia stata sinora presa in considerazione la serietà e la pericolosità delle dichiarazioni, vere mine vaganti, rilasciate da Sandi Skerk, Presidente del Consorzio Carso, a Stefano Cergoly in un […]

3 commenti Leggi tutto

Un metodo classico a sei euro? Un Talento a prezzi da… spumante

Per certe grandi aziende vendere Charmat o metodo classico è uguale Preparatevi a leggere le solite “giustificazioni”, ben poco convincenti, del caso. Daranno la colpa ai prezzi civetta, ovvero prezzi artificialmente bassi su prodotti di marca, praticati, per abbindolare il consumatore e indurlo a spendere e acquistare di più di quello che effettivamente si era […]

2 commenti Leggi tutto