Articoli con tag spumanti-italiani

Comolli puntalizza sul fenomeno “spumanti italiani” e Prosecco

Utili ed interessanti precisazioni di un vero conoscitore dell’universo bollicine A seguito della pubblicazione del mio recente articolo che riprendeva la stima elaborata dall’Osservatorio statistico economico Ovse su mercati e consumi vini spumanti e dal Ceves, centro studi ricerca vite-vini alla Cattolica di Piacenza, ho ricevuto da chi l’ha elaborata, ovvero da Giampietro Comolli, primo […]

Lascia un commento Leggi tutto

“Bollicine tricolori” record nei brindisi di Capodanno nel mondo

Le stime di Giampietro Comolli e dell’Osservatorio statistico economico Ovse Non sono d’accordo quasi su nulla non sui numeri ma sulla “filosofia” di questo comunicato, che mette insieme capre e cavoli, metodo classico e Charmat/Martinotti nel nome della logica, rapido consumo, degli “spumanti”, o degli “spumanti italiani” o “spumante italiano” come lo si preferisca chiamare. […]

2 commenti Leggi tutto

Le “bollicine” italiane (ovvero il Prosecco) trascinano l’export

A Natale si stapperanno 66 milioni di bottiglie di “spumanti italiani” Al solo sentire parlare di “spumanti italiani” mi viene mal di pancia, considerando l’espressione “spumante” fuorviante e in grado di confondere e disinformare i consumatori. Nel contenitore “spumanti” sono comprese cose tanto diverse da loro: metodo classico e metodo Charmat, Trento Doc, Alta Langa, […]

Lascia un commento Leggi tutto

E’ ufficiale: quando la stampa parla di “spumanti” italiani si riferisce esclusivamente agli Charmat!

A proposito di un sondaggio sulle intenzioni di spesa degli italiani per fine 2011 L’ho detto chiaramente, in un articolo – leggete qui – con il quale chiudo, finita e non per scelta mia, la bella esperienza della cura delle news del sito Internet dell’AIS. Ma come si fa ad essere soddisfatti, ad indulgere in […]

29 commenti Leggi tutto

Ma perché mai il Presidente del Consorzio Franciacorta non dovrebbe dire chiaramente come la pensa?

Il non politicamente corretto, anche nel vino, dà fastidio Vorrei tornare, avendo già risposto, altrove, con l’unica arma possibile dato l’interlocutore, quella dell’ironia e dello sfottò, a chi ha difatti dimostrato di non aver capito (per mancanza di strumenti critici, per malafede o semplicemente perché non ci arriva?) cosa intendesse dire l’autore, sulla lettera aperta, […]

2 commenti Leggi tutto