Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Persone

A Camilla Lunelli (Cantine Ferrari) un riconoscimento speciale del Premio Bellisario

Pubblicato

il

C’è anche Camilla Lunelli (nella foto), responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne delle Cantine Ferrari di Trento e figlia di Mauro Lunelli, enologo e inventore della mitica cuvée Trento Doc Giulio Ferrari riserva del fondatore, tra le personalità che riceveranno il Premio Marisa Bellisario, giunto alla XXIII edizione, dedicato alle artefici dell’eccellenza italiana nel mondo.
Dedicato alla memoria di una delle prime donne italiane a essere arrivata alla guida di una grande azienda, Marisa Bellisario, prematuramente scomparsa, va ogni anno a donne che, in vari ambiti, si sono fatte onore o hanno fatto onore all’Italia.
La vetrina del passato è una passerella di grandi signore dell’imprenditoria, della finanza, della cultura, della comunicazione, del sindacato, dello sport. Quest’anno le protagoniste premiate sono Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, Elsa Fornero, vicepresidente del consiglio di sorveglianza Intesa San Paolo, Lorenza Lei, direttore generale della Rai, Elisabetta Serafin, segretario generale del Senato, Anna Maria Tarantola, vicedirettore generale della Banca d’Italia.
Da quest’anno la Fondazione Marisa Bellisario ha voluto proporre alla ribalta “giovani talenti” , con uno speciale riconoscimento a “donne sotto i 35 anni di età che si sono distinte per meriti diversi”.
Nella sezione dedicata al Made in Italy c’è Camilla Lunelli, l’unica donna del vino. Con lei otto volti e nomi noti come la fotografa Paola Arpone, le attrici Cristiana Capotondi e Anna Della Rosa, Bianca Maria Gervasio, creative director di Mila Schon, Claudia Piaserico, designer, Marinella Senatore, Lilli Spina ad di Lilli Spina coutures e Sofia Vedani ad di Planetaria hotels.
Le felicitazioni più vive per questo Premio a Camilla e al suo, immaginiamo orgogliosissimo e felice, babbo Mauro.

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
2 Commenti

2 Commenti

  1. Pingback: A Camilla Lunelli (Cantine Ferrari) un riconoscimento speciale del Premio Bellisario | Wine Italy Blog

  2. Silvana Biasutti

    17/06/2011 at 18:25

    Felicitazioni davvero a Camilla, che ci mostra questo volto sorridente e determinato, e un pensiero alla coraggiosissima Bellisario, vera antesignana del management al femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy