Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Discussioni

Quale metodo classico bevete più spesso? Un sondaggio on line

Pubblicato

il

Simpatica iniziativa, che ho scoperto da Trentino wine blog, ideata da Roberto Anesi, sommelier, tra i responsabili di A.I.S. Trentino, e patron di una delle più belle osterie tipiche trentine, il Ristorante El Pael a Canazei (www.elpael.com).
Grande appassionato di metodo classico e dichiarato sostenitore, com’è giusto che sia date le sue orgogliose origini trentine, del TrentoDoc, Roberto ha pensato di promuovere un sondaggio on line, invitando a dire quale sia il metodo classico preferito, o meglio, quello che si stappa e si consuma più spesso.
Quattro le opzioni di scelta possibili:
TrentoDoc
Franciacorta
Alta Langa e
“altri”.
Curiosamente una delle “bollicine” a denominazione d’origine, l’Oltrepò Pavese Docg, non viene ritenuta meritevole di un’opzione di voto, ma confluisce nella generica voce “altri”.
Quale sarà il vincitore del sondaggio? Prevarranno i colori trentini oppure quelli bresciani?
Per votare collegatevi al sondaggio on line qui.

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
6 Commenti

6 Commenti

  1. Daniele

    17/04/2012 at 18:17

    Si poteva esser fatto un pò meglio sto sondaggio…tipo non 2 categorie ‘altri’ e ‘other’…tipo, visto che si parla di metodo classico, prevedere tutte le categorie possibili…come A.A. metodo classico, oltrepò, Prosecco metodo classico, Verdicchio, Sud italia…insomma mi sembra molto grezzotto

  2. Daniele

    17/04/2012 at 18:18

    Dimentico la denominazione Lessini Durello

  3. Francesco Beghi

    17/04/2012 at 18:54

    Non è curioso, è assurdo, non foss’altro che per il numero di bottiglie prodotte.

  4. Roger Marchi

    17/04/2012 at 20:46

    Fortunatamente l’assenza dell’Oltrepò Pavese DOCG ha già provocato qualche stupore nei visitatori della pagina del sondaggio.
    L’omissione appare inspiegabile, infatti, da un punto di vista razionale, tant’è che Anesi stesso ipotizza interventi soprannaturali e scrive: “L’avevo messo, ma non so bene dove sia sparito!”.
    Poi aggiunge: “Si tratta comunque di un esperimento… lo perfezionerò!”.
    Bene, prima di votare attenderò la versione 2.0… poi magari non voterò Oltrepò, visto che in questo periodo sto bevendo più Franciacorta.

  5. Marco

    18/04/2012 at 12:52

    Sondaggio interessante che ho già riproposto sulla mia pagina di Facebook… 🙂

  6. Pingback: Bollicine d’Oltrepò snobbate dai vip: ma il Consorzio tutela assicura: “stiamo reagendo” | Il Prosecco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy