Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Notizie

Nuovo sondaggio sui vini trentini: questa volta il TrentoDoc riuscirà ad imporsi?

Pubblicato

il

Sconfitto dalla Franciacorta in un sondaggio on line – potete leggere i risultati qui e in questo post – promosso dal sommelier trentino Roberto Anesi, tra i responsabili di A.I.S. Trentino, e patron di una delle più belle osterie tipiche trentine, il Ristorante El Pael a Canazei (www.elpael.com), il TrentoDoc, il metodo classico prodotto in provincia di Trento, ha oggi la possibilità di rifarsi.
Di provare ad accreditarsi come il prodotto simbolo (o uno dei prodotti leader, anche a livello d’immagine) proveniente dalla terra dove le grandi cantine cooperative fanno il bello ed il cattivo tempo nel mondo del vino.
Anesi ha difatti lanciato da poco (e si potrà votare per le prossime due settimane) un nuovo sondaggio, che trovate qui, dal titolo “Vino come identità di un Territorio: se penso al Trentino immediatamente mi viene in mente…”.
Questa volta le opzioni di voto sono numerose (e non prevedono, chissà perché, il vino che pesa di più, in termini quantitativi, prodotto in Trentino, il Pinot grigio) e sono (definizioni e aggettivi sono opera di Anesi):
il nobile Teroldego Rotaliano
l’elegante TrentoDoc
la versatile Nosiola
il delicato Marzemino
i suoi vitigni internazionali
i dolci Trentino Vino Santo e Moscato Rosa
il profumato Müller Thurgau
altro.

Ce la faranno questa volta le bollicine metodo classico che spesso vengono definite “di montagna” anche se larga parte dei vigneti di Chardonnay sono di pianura, ad affermarsi, a raccogliere un consenso plebiscitario da parte dei votanti?
Ma riflettendoci un attimo, è proprio il TrentoDoc o non sono piuttosto altri vini (ad esempio quel Pinot grigio per cui non si può votare) il vino che rappresenta l’identità vitivinicola della provincia di Trento?

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy