Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Notizie

Tosi confermato sindaco di Verona brinda a Champagne. Lo stesso scelto dalla Juventus…

Pubblicato

il

Non ho fatto in tempo a tirare amabilmente le orecchie alla Juventus, tacciata di scarsa fantasia o di aver dimostrato uno scarso attaccamento alla causa dei vini piemontesi scegliendo di brindare allo scudetto stappando Champagne e non Alta Langa o Asti Docg, che mi tocca prendere atto e segnalare che un altro personaggio ha scelto di dimostrare la propria gioia per un successo stappando ancora Champagne.
E per di più uno Champagne della stessa Maison scelta dalla squadra di calcio torinese.

Sto parlando del confermato Sindaco di Verona Flavio Tosi, immortalato in una fotografia pubblicata sul sito Internet del Corriere della Sera mentre stappa lo stesso Pommery.
Dunque niente Prosecco, Superiore Docg o Doc, o Lessini Durello, che sarebbe stata la scelta ideale, prodotto com’è in provincia di Verona e Vicenza, ma un prevedibile méthode champenoise francese.
I casi sono tre. O Tosi ha scelto Pommery perché è juventino e vuole collegare i propri festeggiamenti a quelli della squadra bianconera, o ha scarsa fantasia e poca conoscenza delle “bollicine” prodotte nella sua amata terra veneta. Oppure c’è un terzo caso, una straordinaria capacità dei responsabili dell’ufficio marketing del gruppo Vranken Pommery Italia nel proporsi come il vino da scegliere per festeggiare.
Capacità dimostrata ieri a Trieste per la festa dello scudetto juventino e oggi a Verona con il brindisi di Tosi.
Scommettiamo che al Sindaco di Verona arriverà qualche tirata d’orecchie da qualche trinariciuto prosecchista per il delitto di lesa eno-maestà veneta?

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
vittorio cavaliere
vittorio cavaliere
07/05/2012 19:45

Una straordinaria capacità dei responsabili dell’ufficio marketing ….

maxperbellini
maxperbellini
07/05/2012 20:52

il Tosi è tifoso dell’Hellas fino al midollo: piuttosto che farsi dare del ” Gobbo” tifa Chievo…….

zakk
zakk
07/05/2012 22:43

ma per far festa come si fa a brindare con un prosecco o un lessini durello?

trackback

[…] Fonte: Le Mille Bolle Blog […]

lino - c.
lino - c.
08/05/2012 03:30

@ Zakk,
se lo Champagne è quello che si vede nella foto
non avrei difficaltà nel trovare un Durello che
lo sostituisce più che degnamente,anzi Le dirò
di più,per far festa lo preferirei decisamente.

maxperbellini
maxperbellini
08/05/2012 17:38

W Il Durello…….

Seguimi su Facebook

SPAZIO PROMOZIONALE











I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


LEGGI IL MIO BLOG PERSONALE!

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy

5
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x