Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Bollicine... a tavola

Un menu a tutto Oltrepò Pavese Docg: la proposta dell’Albergo Ristorante Selvatico di Rivanazzano

Pubblicato

il

Come già fatto la scorsa estate anche quest’anno, in coincidenza con i mesi più caldi, quando teoricamente il consumo di metodo classico dovrebbe essere favorito, soprattutto perché freschi e vivaci e perfetti in abbinamento a molti piatti della cucina (a base di verdure e carni bianche e pesce) di questa stagione, ho pensato di chiedere ad una serie di ristoranti attivi nelle zone di produzione dei principali metodo classico a denominazione d’origine italiani, una collaborazione.
Voglio proporre ai lettori di Lemillebolleblog una serie di menu e di piatti che prevedano l’abbinamento, non come aperitivo, ma a tutto pasto, con i metodo classico prodotti in zone di produzione come Franciacorta, Trento, Oltrepò Pavese.
Questo per dimostrare come questi eccellenti “champenoise” italiani possano essere dei vini che possono tranquillamente essere portati a tavola e gustati, come accade con tanti altri vini bianchi “tranquilli” su preparazioni particolarmente indicate per la stagione estiva.
La prima proposta di abbinamento viene dalla provincia di Pavia, dall’Oltrepò Pavese, da un Albergo ristorante che potete trovare a Rivanazzano Terme (7 chilometri a sud di Voghera, 15 a est di Tortona 35 da Pavia ) alle porte di quella Valle Staffora che porta alla celebre località di Varzi, famosa per il suo famoso salame di Varzi Dop.
La proposta è quella, tutta al femminile, di un locale come l’Albergo ristorante Selvatico, dove operano Piera Spalla Selvatico e le figlie Francesca e Michela, che nel 2003 all’interno della struttura hanno creato il wine & restaurant bar denominato Dahlia Selvatica, con la collaborazione di Sergio Daglia.
Sorto nel 1912 in una casa di campagna, e condotto con una gestione familiare alla quarta generazione questo accogliente locale propone, come sottolinea Francesca Selvatico, “una cucina che rappresenta il nostro territorio, la nostra storia e soprattutto la stagione. Siamo fortunati a vivere in una realtà in cui possiamo ancora coltivarci il nostro orto e con la collaborazione di fornitori, amici, locali che ci viziano con le loro produzioni possiamo offrire ai nostri clienti ancora dei sapori netti. Inutile sottolineare la nostra vicinanza con Varzi e quindi il salame”.
E con tanti validi produttori di vini, di cui le Selvatico selezionano le produzioni più in sintonia con la cucina del locale.
Ecco la loro ragionata e gustosa proposta.

Antipasto
Sformato di zucchine con crema al basilico e pomodori del nostro orto
abbinamento
Brut Metodo Classico Blanc de Blanc  Az. Agr.  Mazzolino

Primo
Malfatti di sirass ed erbette con fiori di campo
abbinamento
Oltrepò Pavese Pinot Nero Az. Agr. Scuropasso
oppure
Agnolotti ripieni di stufato con tartufo nero dell’Oltrepò Pavese (i nostri cercatori di tartufo iniziano a trovare i primi scorzoni )
abbinamento
Pinot Nero Metodo Classico Pas Dosè  Az. Agr. Monsupello

Secondo
Coscia di gallo in crosta di patate con misticanza
abbinamento
Cruasè Oltrepò Pavese Az. Agr. Ruiz de Cardenas

Dolce
Fragole di Rivanazzano con la rôsümà (zabaione a base di vino rosso, i contadini lo usavano come corroborante per andare nei campi a lavorare) Abbinamento
“Per le fragole abbinerei Elena Az. Agr. Cabanon Spumante (dolce rosato ottenuto secondo il processo di “macerazione a freddo” da uve integre a bacca rosa raccolte a completa maturazione)”

Albergo Ristorante Selvatico
via Silvio Pellico 11 Rivanazzano PV
tel. 0383 944720
fax 0383 91444
e-mail info@albergoselvatico.com
sito Internet http://www.albergoselvatico.com/

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
3 Commenti

3 Commenti

  1. gianni

    11/07/2012 at 10:36

    BELLA PROPOSTA, MA COSA COSTA SI SPENDE PER UN PRANZO AL RISTORANTE SELVATICO RIVAZZANO.
    SALUTONI.

  2. Elisa

    14/07/2012 at 23:57

    Ciao, io adoro il salame di Varzi, l’unico difetto è che è piuttosto costoso e non sempre facile da trovare nella grande distribuzione.

  3. Roberta

    16/07/2012 at 11:51

    ciao, io sono loro cliente da anni. e’ davvero una location straordinaria…per l’ambiente, l’atmosfera e la qualità del cibo. Tutto è unico al ristorante Selvatico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy