Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Notizie

Concours européen des Ambassadeurs du Champagne: 5 donne su nove finalisti

Pubblicato

il


Si terrà il prossimo 18 ottobre a Epernay la finale 2012 del Concours européen des Ambassadeurs du Champagne creato nel 2005 dal Comité Champagne (CIVC) con l’obiettivo di mettere in luce professionisti la cui professionalità contribuisce a fare conoscere, capire e apprezzare la diversità dei vini della Champagne con azioni di formazione.
Un concorso rivolto a ogni persona che si occupa di trasmettere cognizioni sul vino, insegnanti in scuole alberghiere, centri di formazione privati, club di degustazione, autori di libri, sommelier, enologi o amatori diventati professionisti, che esercitano nei seguenti Paesi: Germania, Austria, Belgio, Spagna, Francia, Regno  Unito, Italia, Paesi Bassi, Svizzera.
Il tema del Concorso quest’anno era “Cuve inox ou cuve bois, un exercice de style”, ovvero acciaio o legno? Un esercizio di stile. Quale che sia il formato, il nome, l’origine “il legno è il contenitore storico. Ed è nel corso del ventesimo secolo che la botte ha smesso di essere impegnata sostituita da materiali innovativi”. Come ad esempio l’acciaio, anche se il legno non è scomparso e viene ugualmente impiegato.
E “se l’inox è garanzia della personalità del vino contenuto, il legno porta un’altra filosofia di vinificazione basata sul concetto di scambio”. Ma “il legno è necessariamente sinonimo di vinosità e l’inox di freschezza? E l’enologo si servirà di barrique o sceglierà serbatoi in acciaio per sviluppare le fermentazioni?”.
In base alla risposte fornite, nelle varie selezioni nazionali e semifinali, cui hanno partecipato per ogni Paese tre candidati (qui l’elenco) sono emersi dei finalisti per ogni Paese.
Per l’Italia, come ho già scritto, la finalista è la sommelier Chiara Giovoni (nella foto qui a destra) ma ecco qui l’elenco dei nove finalisti, che si contenderanno il titolo di Ambasciatore dello Champagne e dei premi davvero niente male.

Germania
Gerhild Burkard Sommelière a Colonia

Austria
Elisabeth Eder Sommelière consulente a Salisburgo

Belgio
Gildo Van Imschoot Responsabile formazione in enologia Scuola alberghiera di Spermalie

Spagna
David Buch Quero Insegnante di sommellerie a Castellon

Francia
Carole Ferron Sommelière, enotecara, educatrice

Gran Bretagna
Nancy Gilchrist MW formatrice, consulente e wine writer

Italia
Chiara Giovoni Sommelière

Paesi Bassi
Jaap Teeling Professore di enologia e chef

Svizzera
Axel Caubet Sommelier, formatore, fondatore della società “Axel votre sommelier”.

La cosa che mi fa riflettere molto è che su nove finalisti, ben cinque saranno donne, le rappresentanti di Germania, Austria, Francia, Gran Bretagna e Italia. Chiunque vinca, come avrò la fortuna di verificare dal vivo, sarà di sicuro il(la) migliore ad imporsi!

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: E’ un belga, Gido Van Imschoot, il nuovo ambasciatore dello Champagne | Il Prosecco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy