Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa
My Wine Notes

Champagne che passione!

Expéditions vins de Champagne 2015 in crescita : 312,8 milioni di bottiglie

Pubblicato

il

ExpeditionsChampagne
I dati non sono ancora ufficiali al 100%, perché le stime dell’osservatorio economico del Comité Champagne corrispondono al 95% dei dati dell’annata, ma i dati ufficiosi forniti alla stampa francese e internazionale, parlano chiaramente di un sicuro incremento delle expéditions dei vins de Champagne nel 2015 rispetto ai dati 2014. Dai 307,2 milioni di bottiglie dello scorso anno, le vendite sono salite a circa 312,8 milioni di pezzi, con un aumento percentuale dell’1,8 % per cento, pari a 5,6 milioni di bottiglie.

Questo risultato positivo è stato reso possibile dal consueto positivo andamento dell’export, sia nei Paesi tradizionali consumatori sia nei Paesi terzi, ma anche da un ritorno della Francia, dopo quattro anni consecutivi di calo, ad un livello di vendite in rialzo sia nei volumi che in valore.

Molto significativo e sottolineato con prudente soddisfazione dai responsabili della filiera champenoise, l’andamento del volume d’affari, che avrebbe raggiunto nel 2015 la cifra record di 4,75 miliardi di euro in valore (un aumento del 5% rispetto al 2014), superiore al precedente record toccato nel 2007, ovvero prima dello scatenarsi della crisi economica mondiale, con 4,56 miliardi di euro relativi a 339 milioni di bottiglie, un volume ben superiore ai meno di 313 milioni di bottiglie che sarebbero state commercializzate nel 2015.

Questo significa che il prezzo medio di vendita si è tenuto alto e che sono andate particolarmente bene le cose, oltre che per le Maison de Champagne, che hanno fatto segnare un rialzo di quasi il 4 per cento con 223,5 milioni di bottiglie spedite, per i vini più cari, per le cuvée de prestige.

Attenzione! Non dimenticate di leggere anche:

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy