Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Champagne che passione!

Roma Champagne Experience rinviata a ottobre

Pubblicato

il

E forse salterà il Vinitaly

Doveva essere, come ho scritto qui, in programma in maggio, il grande evento dell’universo Champagne dell’anno, invece, come si legge sul sito Internet della manifestazione, la Roma Champagne Experience, dato il perdurare della situazione di estrema gravità dovuta al coronavirus, è stata spostata al 18-19 ottobre.

Una scelta inevitabile e di assoluta responsabilità da parte degli organizzatori.

E così è un altro evento del vino che viene annullato. Resiste per il momento il Vinitaly, che è stato spostato da aprile a giugno anche se il direttore di Verona Fiere Giovanni Mantovani non esclude un annullamento e annuncia una decisione entro Pasqua.

n.b.

non dimenticate di leggere anche Vino al vino www.vinoalvino.org

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
1 Commento

1 Commento

  1. Umberto Cosmo

    13/03/2020 at 10:55

    Caro Franco, conosci la mia posizione critica riguardo allo spostamento di Vinitaly a giugno.
    Comprendo la posizione del povero Mantovani, stretto tra il pressing della maggior parte dei produttori che vorrebbero annullarlo e le spinte del territorio (comune di Verona è uno dei maggiori azionisti di Veronafiere SpA) che vede in pericolo una fonte enorme di introiti.
    Non trascurando poi l’esigenza di Bilancio della società che dirige: perdere il 40% del fatturato non fa piacere a nessuno.
    Credo che in questi giorni stia cercando una mediazione con azionisti e banche fino a trovare la sicurezza di un paracadute finanziario per Veronafiere SpA.
    Appena lo troverà, Vinitaly passerà al 2021, con buona pace delle retoriche parole sulla scommessa dell’orgogliosa Italia del vino.
    Sarebbe meglio, a mio parere, parlare chiaro fin da subito ai clienti, cioè agli espositori, ma si sa che questo non è costume in generale in Italia.
    Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy