Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Giramenti di... bolle

Caro Zanella, ma hai visto bene il look chi ti intervistava?

Pubblicato

il

De look non disputandum est…

Posso fare una domanda ad una persona che conosco dal lontano 1984, di cui ho seguito (fino ad un paio di anni fa) tutto il percorso professionale e umano (ero presente anche al suo matrimonio) e che considero una delle persone più capaci e intelligenti del mondo del vino che abbia incontrato in 36 anni di attività?

Non aspetto la risposta e gliela faccio non privatamente trattandosi di un personaggio pubblico, di un produttore di vino notissimo. Senti Maurizio Zanella, deus ex machina di quella gran cosa che è diventata in quarant’anni Cà del Bosco, ma perché un produttore serio e importante come te si é fatto intervistare, via Instagram, da una tale che ha il “buon gusto” di presentarsi, non davanti al marito o al moroso, ma in pubblico, con un look da vamp o aspirante tale?

Sono questi gli… “argomenti”, solidi, che detta Negri ha? E’ questo il modo che questa “simpatica” signora, che sul proprio sito Internet si presenta così (“Wineaholic, smile pusher and room service addicted. Dreamer. Sono giornalista, scrittrice, wine tutor, WSET e Donna del vino. Racconto il senso femminile per l’enogastronomia in punta di stiletto”), ha di concepire la propria attività di giornalista?

Va tutto bene, tu dirai che è un’amica (de gustibus…), una che quando si tratta di scegliere i vini da comprare all’Esselunga non si dimentica di inserire il tuo Prestige, ma tu che sei abituato a girare il mondo, che hai avuto contatti con tutta la stampa internazionale, che sei conosciuto e riconosciuto dai migliori degustatori e wine writer, come fai a concedere quasi un’ora del tuo preziosissimo tempo ad una che si mostra con un look da matura fatalona o da aspirante velina di Striscia la notizia (magari in edizione trentina) e che scrive articoli di grande spessore e impegno culturale come questo e quest’altro?

Come direbbe Mughini, ma dai!!!

Attenzione!:

non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
1 Commento

1 Commento

  1. Giancarlob

    17/05/2020 at 16:54

    E per di più è anche addicted to room service….chissà a quale…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy