Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Degustazioni

Franciacorta Rosé Castelnovo

Pubblicato

il

  • Giudizio
  • classico
    Metodo
  • Pinot nero, Chardonnay
    Uvaggio
  • Franciacorta
    Denominazione
  • 15 euro
    Prezzo

Una piccola realtà a Rodengo Saiano da conoscere

Buone notizie per gli appassionati dei Franciacorta ed in particolare dei Franciacorta Rosé. Ho un buon vino e un’aziendina piccola e interessante da proporvi. La trovate a Rodengo Saiano, dove non trovate solo un celebre e una volta (non so ora, in tempi di coronavirus e di gente costretta a rimanere a casa) affollato outlet, ma la splendida Abbazia Olivetana.

Suo animatore è il simpatico, “ruspante”, Giancarlo Castelnovo, titolare di un’azienda di trasporti, la Castelnovo Express, in quel di Concesio (patria di Paolo VI ma soprattutto sede di quel ristorante top che è il Miramonti l’altro) che nel 2000 ha coronato il sogno di una vita dovuto alle origini contadine del padre e della famiglia.

Ha cercato lungamente fino a trovare i terreni giusti nel cuore della Franciacorta tra i comuni di Paderno Franciacorta e di Passirano, su terreni morenici e ghiaiosi. Grazie alla collaborazione di agronomi attivi già in altre cantine franciacortine sono state messe a dimora le viti, Chardonnay e un po’ di Pinot nero, gestiti a Guyot, con una resa di 95 quintali per ettaro, come da disciplinare Franciacorta.  

Da qualche anno i loro Franciacorta, curati in ogni fase, come avrebbe fatto, se non fosse morto prematuramente, a soli trent’anni, il figlio Luca, sono diventati realtà, grazie anche alla consulenza di un bravo enologo, mentre in attesa di poter costruire una propria cantina di vinificazione si appoggiano a Clarabella.

La produzione comprende Brut, Satèn, il Pas Dosé Essenza, il Brut millesimato (attualmente in commercio l’annata 2014) e questo Rosé, una cuvée composta per il 90% da Pinot nero e per il 10% da Chardonnay. Affinamento sui lieviti che varia da un minimo di 24 mesi a 36.

bty

Il risultato, il campione da me degustato, anzi bevuto, aveva la sboccatura 2017, è un Rosé che mi ha convinto. Colore corallo – tramonto, perlage fine, naso compatto, fitto, ricco, con note di lampone e ribes e sfumature di agrumi, di bella consistenza e pulizia, pieno e grasso in bocca, con notevole vinosità, bolla non aggressiva, lungo caldo e persistente, Il prezzo franco cantina è di 14 euro, tutti assolutamente meritati.

Azienda agricola Giancarlo Castelnovo

Via San Antonio Rodengo Saiano 25050 BS

e-mail castelnovo.franciacorta@gmail.com

tel.00 39 335 204098

Sito Internet http://castelnovogiancarlo.com/

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy