Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Per la precisione...

Sommessi interrogativi su Lemiebollicine

Pubblicato

il

Il secondo “soffietto” in un mese su Cà del Bosco fa pensare andreottianamente male…

Secondo articolo in un mese,  dopo questo, ed entrambi super celebrativi, dedicato da Le mie bollicine, sito Internet e guida creati dal romano Alberto Lupetti e che si occupano di Champagne, consacrati alla mediatica azienda franciacortina Cà del Bosco creata da Albano Zanella e da sua moglie Anna Maria Clementi e resa poi nota in Italia e nel mondo dal figlio, il 63enne Maurizio Zanella.

Che strano, Lupetti & co sono specializzati in Champagne, editano una imperdibile guida biennale dedicata agli Champagne, ma quando, di rado, scrivono di metodo classico italiani su Lemiebollicine, chi ti “pompano” con grancassa e tappeti rossi e super elogi? I soliti due, Cà del Bosco e Ferrari… Una domanda nasce spontanea: sono forse scelte di “marketting” o Lupetti ed i suoi collaboratori pensano che il metodo classico italiano di qualità sia appannaggio esclusivo delle due aziende più amate dalle guide?

Se vogliono, visto che li conosco e conoscono me e questo blog, sono pronto a dare a Lupetti qualche dritta (beh, basterebbe leggere questo blog), per capire che in Franciacorta, Oltrepò Pavese, Trento, Alta Langa, ci sono aziende che anche se non sono in Champagne e non fanno Champagne producono metodo classico di grande qualità, che anche produttori della Champagne (e Lupetti dovrebbe saperlo…) conoscono e rispettano.

Nomi, ne cito solo alcuni, come Cavalleri, Monsupello, Letrari, Cesarini Sforza, Cocchi, continua continua…

A disposizione sor Lupé!

Attenzione!:

non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy