Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Champagne che passione!

Gli Champagne Encry e le guide: una questione di credibilità

Pubblicato

il

Lettera aperta a Alberto Lupetti

Caro Lupetti, mi permetti un piccolo invito alla riflessione? Lo so, tu realizzi da anni, con il contributo fondamentale di collaboratori preziosi come l’adorabile amica Vania Valentini (altri molto molto bravi li hai persi per strada, strada facendo, perché, pourquoi, warum, why?) un’opera fondamentale per tutti gli appassionati del più grande metodo classico del mondo, lo Champagne, la guida Grandi Champagne di cui a fine 2019 è uscita l’indispensabile edizione 2020-2021 che tanto gentilmente mi ha inviato e che mi è utile non quando degusto ma quando scrivo qualche articolo (da gennaio ad oggi ne ho dedicati circa 40 alle bulles che tanto amiamo) sui vins di Reims e Epernay.

Però, però… So bene che la tua guida è già voluminosa, quasi un’enciclopedia e che non può comprendere tutte le innumerevoli piccole e grandi Maison, ma alcune assenze, se vuoi te le elenco in separata sede, mi lasciano perplesso. Una mi sembra veramente assurda, inspiegabile, paradossale…

Ieri ho avuto il piacere di fare una bella visita nella sua sede di Pergine Valsugana da Proposta vini (grazie Federica Schir che mi ci hai portato da Trento dove mi trovavo e dove mi sono sciroppato lunedì 77 Trento Doc: livello complessivo eccellente, lo racconterò presto, super grazie al vulcanico patron Gianpaolo Girardi e ai suoi collaboratori che mi hanno accolto squisitamente e mi hanno fatto degustare nelle migliori condizioni possibili, chapeau!) e ho assaggiato una trentina di “bollicine”, italiane, francesi, spagnole (un Corpinnat e un Cava squisiti di cui scriverò prestissimo).

sdr

Tra questi otto Champagne e tra questi 8 due di una Maison che inopinatamente, inspiegabilmente, me lo permetti? assurdamente, no figurano nella tua Guida. La Maison ha un meritorio responsabile italiano, che si chiama Enrico Baldin e ha nome, l’avrai capito, Encry.

Lo so bene, prima che tu me lo obietti, che Baldin ha un caratterino singolare (parlo io di caratteri particolare, io che ho un carattere di m…a, ma meglio le persone con quel tipo di carattere, che gli invertebrati insulsi senza attributi, lecchini e furbetti, conformisti e cialtroni…), e qualche anno fa, lui se lo ricorda bene, lo mandai letteralmente aff quando mi propose una modalità “singolare” (eufemismo) per condurre una degustazione di sue cuvées nell’ambito del Merano wein (io lo chiamo ancora come si chiamava alle origini, quando era una cosa seria, non l’attuale kermesse, utile solo al portafoglio dell’ingordo suo patron meranese..), però, porca zozza, come si fa a non includere in guida Champagne come quelli della Maison che crea eccellenti cuvées non da vigne poste ad Erbusco (località a te particolarmente cara.. anche a me, ma con moderazione…) ma da vignobles a Mesnil sur Oger?

Tu potrai anche, forse, essere il dio in terra della Champagne en Italie, presentare il tuo blog Le mie bollicine con il sottotitolo, presuntuoso e non corrispondente al vero (ti consiglio di leggere il mio che potresti anche imparare qualcosa..), “Le mie bollicine il riferimento sul Web per lo Champagne”, avere una conoscenza della Champagne che io manco mi sogno, essere cul et chemise con questo o quel chef de cave, avere porte aperte e le bottiglie più sensazionali a tua disposizione.

dav

Però io ieri ho degustato due cuvées di Encry, il Brut Blanche Folle ed il Dosage Zéro e li ho trovati, soprattutto il secondo, esemplari, impeccabili, buonissimi. Ne berrei a secchiate… Tornerò a raccontarli presto, come ho già fatto in passato, su questo blog.

E dunque mi chiedo e pubblicamente ti chiedo: se eccellenti, indiscutibili Champagne come quelli di Encry non figurano nella selezione di un esperto che vorrebbe, con la sua guida, essere il punto di riferimento del mondo Champagne in Italia, mi sa, caro amico romano, che il problema non è la qualità di queste cuvées, della Maison o del distributore, ma si pone piuttosto, problema tuo e non mio, la credibilità di quella guida e l’onestà intellettuale del suo autore…

Sai cosa penso? Che con tutto il rispetto per il tuo lavoro e per alcuni dei tuoi collaboratori, per una maggiore completezza dell’informazione, nell’interesse della Champagne, di chi li produce, li commercializza, li importa in Italia, sarebbe opportuno che nascesse presto un’alternativa alla tua, pur rispettabile guida. Cosa ne pensate Daniela, Alessandro, Veronica, Manlio, ecc? Parliamone..

Buona giornata Lupetti, mi permetto di dedicarti una deliziosa canzone, eseguita mirabilmente dalla Avalon Jazz Band, che ha messo in musica un delizioso testo del grande scrittore Boris Vian..

A’ votre santé Monsù Alberto

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino
www.vinoalvino.org !

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
4 Commenti

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPAZIO PROMOZIONALE







I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy