Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Champagne che passione!

Champagne Nature Parmantier-Rigaut

Pubblicato

il

  • Denominazione: Champagne
  • Metodo: classico
  • Uvaggio: Pinot noir, Meunier
  • Giudizio: 4.5
1

Una bella découverte di Bollicine di Francia

Buone notizie, bella gente che ama le più grandi bollicine del mondo che non sono di certo, come magari qualche stordito penserà, di Prosecco, ma, ça va sans dire, Champagne.

Nel mare magnum di coloro, che Bacco li benedica, i quali selezionano in Francia e importano in Italia les bulles di Reims, Epernay e dintorni, è arrivata da poco una voce nuova che magari non ha scoperto il nuovo Krug o Jacquesson o Jerome Prevost (La Closerie) ma ha indubbiamente un grandissimo pregio, quello di andare a proporre, in vendita on line, Champagne più che buoni a prezzi non dico popolari (stiamo parlando sempre di 30 euro e più non del prezzo delle bottiglie, magari selezionate dal testimonial del Tavernello, che potete trovare in una nota catena di discount) ma ragionevoli e, tutto sommato (basta rinunciare ad un’uscita in pizzeria e a due andate al cinema) abbordabili.

Anche se al pensiero che per tanti italiani, magari non più giovani e magari disoccupati, che sicuramente non leggono questo blog, spendere 30 euro per una bottiglia di vino con le bollicine è impensabile, mi viene voglia di rivedere l’aggettivo. E magari finire qui l’articolo e invitare chi mi legge a venire con me a Roma e spazzare via quella masnada di farabutti, di ogni colore, che affligge da troppo tempo la nostra povera Italia..

Questi nuovi soggetti, che ho finalmente conosciuto ieri sera, dopo lunghe e divertenti telefonate con uno dei due, il parmigiano Marco Maini, che opera in tandem con Stefano Bazzoni, hanno dato vita ad un sito Internet dal nome divertente, Bollicine di Francia, che vi consiglio spassionatamente di visitare. Anche propone le cuvées di un’amica, Line Mondet, cave a Cormoyeux, di cui ho scritto e tra qualche giorno scriverò ancora. Conosciute grazie ad un’amicizia facebookiana, la muy hermosa Lola Gomar.

Tra le scoperte di Bollicine di Francia, di cui vi parlerò regolarmente, una mi ha colpito al primo colpo, parlo dello Champagne Nature di una piccola Maison familiare sulla Petite Montagne de Reims i cui vigneti si trovano nei comuni di Chamery et di Ecueil, villages classés Premier cru, la Maison Parmantier-Rigaut.

Maison con nemmeno cinquant’anni di storia, visto che è nata nel 1972, punto finale di un’attività precedente di viticoltori da generazioni, che può contare su vigne poste su terreni a componente argilloso sabbiosa in superficie e a base di craie nel sottosuolo, dove sono presenti con una percentuale di ben il 50% il Pinot Meunier, mentre Pinot noir e Chardonnay sono rispettivamente presenti con un 25% ognuno.

Ultimo nato della gamma aziendale il Nature è un assemblaggio delle due uve a bacca nera, e rivela il proprio carattere grazie alla scelta aziendale del non dosaggio. Bollicine di Francia lo propone ad un prezzo, incredibile ma vero, di 30 euro, e gustato come aperitivo, in abbinamento a questo bel piatto di crudités di mare, piatti che al Carroponte, enoteca, bistrò e ristorante in Bergamo, anche ieri sera pieno (come mi è accaduto di trovarlo le altre tre volte che, per motivi vari ci sono stato in questo ultimo mese: tranquille: Oscar Mazzoleni ed io non ci siamo innamorati, entrambi preferiamo lui quella santa della sua compagna, io la mia adorata ex moglie Eliana..), ha fatto un figurone. Tanto che io sarei andato avanti a berne, se ci fosse stata, una seconda bottiglia.

Anche se dopo ci aspettava l’assaggio, sorprendente (il sabato sera c’è chi lavora per voi e noi tre l’abbiamo fatto) di tre Cotes du Rhone del Domaine Les Cadinières condotto mirabilmente dalla simpatica Claire (un nome che mi dice qualcosa..) Reynes, vigneronne indipéndente in quel di Pouzilhac.

Colore paglierino oro intenso, perlage fine e continuo nei calici molto belli che il Valsecchi, il giovane bravo sommelier del Carroponte ha scelto per noi, il Nature di Parmantier-Rigaut, di cui sono curioso di assaggiare le altre cuvées, mostra un naso ben secco incisivo ma non aggressivo, con note di frutta gialla e nocciola in evidenza, di ananas e agrumi, un leggero tocco di pasticceria che mi ha ricordato la sbrisolona mantovana, ha un attacco tonico e vibrante, una bella croccantezza nello sviluppo, una buona persistenza e consistenza, una certa carnosità che prevale sulla profondità.

Uno Champagne che, senza tante manfrine e sceneggiate da sommelier stile Antonio Albanese, si fa bere, eccome! E se considerate che acquistandolo da Bollicine di Francia la bottiglia vi verrà via allo stesso prezzo, mezzo euro in più o in meno, che paghereste in Esselunga le cuvée base delle più note aziende spumantistiche di Erbusco, beh, fate un po’ voi..

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino
www.vinoalvino.org !

https://youtu.be/OF_UlPrZ8Lo

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPAZIO PROMOZIONALE







I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy