Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Degustazioni

Champagne Vintage 2009 Alain Thienot

Pubblicato

il

  • Denominazione: Champagne
  • Metodo: classico
  • Uvaggio: Chardonnay, Pinot noir
  • Giudizio: 4.5
1.1

Un millésimé setoso di ampia tessitura

Che Maison sia Alain Thienot, quale la sua storia e quali i suoi grandi pregi l’ho già espresso chiaramente a fine agosto in questo articolo dedicato ad uno Champagne Brut e ad un millésimé 2007, cui vi rimando.

In estrema sintesi ricordo che la Maison Alain Thienot è stata lanciata nel 1985 da Alain Thienot, dopo una lunga carriera nel settore finanziario, a sud-est della città di Reims, esattamente a Taissy ed é distribuita in Italia da Balan che importa anche altri Champagne di Maison come Michel Arnould, Pascal Doquet e Canard-Duchêne.

Come ho letto spigolando on line “già prima di avviare la maison, proprietario di alcuni appezzamenti vitati acquistati nel 1976 nei territori dei comuni di Aÿ e di Le-Mesnil-sur-Oger, Alain Thiénot ha visto con il tempo la sua azienda estendersi costantemente, fino ad arrivare all’attuale superficie vitata che copre circa 27 ettari, ai quali si aggiungono le uve conferite alla maison dai vignaioli locali”.

E ancora ho appreso che “gestendo in maniera oculata e attenta le vigne, nel massimo rispetto di ambiente, natura, ecosistema e biodiversità, e allo stesso tempo portando avanti maniacalmente ogni passaggio produttivo in cantina, nel giro di pochi decenni l’impresa della famiglia Thiénot si è notevolmente espansa.
Oggi sono Stanislas (direttore generale) e Garance (direttrice del marketing), i figli di Alain, a portare avanti le attività della maison, valorizzando al meglio gli insegnamenti del papà che da sempre si è prefisso l’obbiettivo principale di combinare la precisione data dall’innovazione con la più pura tradizione territoriale”.

Per proseguire il mio discorso di conoscenza degli Champagne di questa Maison ho scelto di aprire, pochi giorni fa, un millesimato, il Vintage 2009, cuvée composta da Chardonnay per il 50% e Pinot noir per il 50%, una cuvée che in una nota enoteca on line veniva via (ora risulta esaurito) a 83,90 euro.

Cifra importante, ma Champagne all’altezza del prezzo, di grande personalità e carattere, Champagne gastronomico da abbinamenti a piatti di pesce molto ben strutturati, a carni bianche, non da proporre come aperitivo o da “sbicchierare”.

Colore paglierino oro squillante, perlage molto fine e continuo, naso caldo e suadente, ricco, compatto, con note di frutta gialla matura in evidenza, prugna gialla e albicocca, ananas e poi mandorle e accenno di pasticceria, molto espansivo.

Bocca larga, calda, suadente, cremosa, di grande impegno e struttura, bellissima vinosità, gusto carnoso, pieno, di grande struttura, con tessitura fitta e setosa e grande morbidezza e una piacevolezza infinita.

Attenzione!:

Non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/ e il mio nuovo blog personale www.francoziliani.it

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguimi su Facebook

SPAZIO PROMOZIONALE









I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


LEGGI IL MIO BLOG PERSONALE!

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x