Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Champagne che passione!

Champagne Premier Cru Extra Brut “L’Accomplie” Frédéric Savart

Pubblicato

il

“Faire ce que tu aimes, c’est la liberté” Frédéric Savart

Dall’amico Giacomo Busulini un bell’articolo su Frédéric Savart e i suoi Champagne. Buona lettura!

Sono ormai passati quasi tre anni (17 aprile 2018) da quando ho incontrato Frédéric Savart  a “Les Artisans du Champagne”,  evento che si tiene ogni anno in aprile presso l’Establishment Rémois les Crayères di Reims, per condividere la degustazione di Vins Clairs della loro ultima vendemmia e le ultime creazioni di Champagne.

Frédéric “Fréd” Savart è nato in una famiglia di vignerons, ma il suo vero sogno era diventare un calciatore professionista. Ha anche firmato un contratto giovanile con lo Stade de Reims, giocando come trequartista, ma dopo aver incontrato la donna che sarebbe diventata sua moglie, ha rifiutato un potenziale trasferimento in un altro club e ha deciso di tornare a casa per lavorare con suo padre, Daniel.

Dal 2005 Fréd” Savart ha preso in gestione la maison di famiglia, in  precedenza il  padre Daniel, che è ancora attivo in azienda, era responsabile per gli affari e prima ancora  suo nonno René, che ha fondato l’azienda nel 1947.  Oggi l’azienda agricola Savart conta su quattro ettari di vigneto, tre a Ecueil e uno nel vicino villaggio di Villiers-aux-Noeuds. Quasi tutto è Pinot Nero, con solo mezzo ettaro di Chardonnay.

“Storicamente, l’Ecueil è un terroir di pinot nero”, dice Frédéric Savart. La sua filosofia nei vigneti è prevenire il più possibile la malattia, piuttosto che curarla: a tal fine, preferisce un approccio olistico, creando un ambiente all’interno del quale la pianta è meglio attrezzata per resistere da sola alla malattia. I suoli in questa zona possono variare: molti appezzamenti in Ecueil, un villaggio premier cru nella Petite Montagne de Reims, sono particolarmente sabbiosi, sebbene ci sia più argilla sul medio pendio e alcune aree che sono relativamente calcaree. I terreni di Villiers-aux-Noeuds sono generalmente più calcarei di quelli dell’Ecueil, i vigneti di Savart qui sono particolarmente apprezzati per la loro selezione massale del rinomato Pinot fin d’Ecueil, piantato qui da Daniel e René, questi vecchi tronchi sono indubbiamente una parte importante del successo che Fréd ha oggi con i suoi champagne.

Secondo Fréd ci sono tre modi per coltivare: “L’osservazione mi dice quale usare. Per i vecchi vigneti di mio nonno, è sempre solo erba sotto le viti. Ci sono troppe piante e sono troppo vicine tra loro, quindi non puoi nemmeno usare un trattore. Con questi vigneti tagliamo semplicemente l’erba. Per i vigneti più nuovi che sono stati piantati di recente, utilizzo un trattore per lavorare completamente il terreno. E per gli altri lavoro solo il terreno sotto le viti “.

Champagne Premier Cru Extra Brut “L’Accomplie” Frédéric Savart

alcol12,5%, assemblaggio di Pinot Nero (80%) e Chardonnay (20%), provenienti dalle vigne dei due villaggi sopracitati.

Vinificazione: Si tratta di una cuvée composta da vini di 3 anni diversi maturati per metà in tini di acciaio inox su fecce fini e per metà in barrique. Per le barriques l’ossessione di Fréd per il terroir lo porta ad utilizzare legno nuovo, proveniente dalla foresta più vicina al villaggio di Ecueil : “Mi piace usare il legno nuovo non perché voglio assaggiare la quercia, ma perché voglio usare meno zolfo possibile”. L’idea è che le botti nuove manchino del residuo microbico delle annate precedenti. Fermentazione malolattica parziale, Fréd preferisce evitare che la maggior parte dei suoi vini la attraversi per preservare l’acidità elettrica che è diventata una sorta di segno distintivo per i suoi vini. Per questo motivo si rifiuta anche di praticare il batonnage.  Filtrazione leggera. Il tiraggio viene fatto con un tappo di sughero, un processo molto più laborioso e costoso che solo pochissimi produttori di vino in Champagne praticano ancora. Sboccatura gennaio 2017, dosaggio 5 g/l. Numero bottiglie prodotte: 8.000.

Note gustative: un po’ speziato, con note di frutti esotici e sfumature speziate di cannella, che evolvono verso la pasticceria e la brioche, al sorso è succoso e piccante, armonioso, equilibrato fra acidità e morbidezza, molto fresco di mele verdi, essenza di meringa al limone e note di prugna rossa. La bella freschezza finale si chiude con alcune gocce di cassis. 

Abbinamenti: tataki di pesce San Pietro su “scomposizione” di tè Masala Chai, al profumo di cannella, zenzero e anice stellato, con schiuma di latte di soia e briciole di fava di cacao.

Piatti di pesce con gusti iodati, crudi o cotti (crostacei, cozze, vongole, vongole), frutti di mare (buccini, gamberi, ostriche), crostacei freddi e caldi (aragosta, astice), Un pesce di mare o d’acqua dolce nobile e dalla polpa soda (sogliola, spigola, capesante, merluzzo, salmone, salmerino alpino, trota). Carni bianche (pollame, vitello, animelle), cucina orientale e speziata (curry, tailandese, cucina indiana), dolci a base di frutta secca, nocciole, noci.

Musica di sottofondo: Boulevard des Airs – Allez reste

Attenzione!: Non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/ e il mio nuovo blog personale www.francoziliani.it

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Seguimi su Facebook

SPAZIO PROMOZIONALE









I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


LEGGI IL MIO BLOG PERSONALE!

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x