Seguici su
Attenzione: questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Continua Leggi l'informativa completa

Champagne che passione!

Champagne “Entre Ciel et Terre Extra Brut” Francoise Bedel

Pubblicato

il

Grande esperto di Champagne e amico di molti vignerons Giacomo Busulini oggi ci presenta una cuvée di una Maison punto di riferimento degli Champagne della nouvelle vague biodinamica, Francoise Bedel.

Champagne Bedel & Fils: un pilastro della biodinamica in Champagne.  Questa piccola tenuta di famiglia fu fondata nel 1957 da Fernand e Marie-Louise Bedel nel comune di Crouttes-sur-Marnes. Dopo la formazione in viticoltura negli anni ’70, Françoise Bedel, la loro figlia, ha rilevato l’intera tenuta nel 1979. La nascita del figlio Vincent, nel 1980, segnò una svolta nella vita di Françoise, ma anche nello sviluppo della tenuta: i problemi di salute del figlio portarono Françoise ad incontrare una coppia di medici omeopati e scoprire così un modo tutto nuovo di pensare, orientato verso nuovi metodi di alimentazione e cura rispetto a quelli inculcati dalla società e dagli attuali modelli di consumo. Fu in questo periodo che apparve il suo interesse per la biodinamica, che continuò a crescere fino a ottenere la certificazione Biodinamica Ecocert nel 1998 su tutta la superficie della tenuta di 7 ettari.

Gli Champagne di questa Maison sono da anni importati in Italia da Sarzi Amadé. Alcuni articoli sugli Champagne di Francoise Bedel sono stati pubblicati su Lemillebolleblog qui, qui e qui.

Oggi i vigneti si estendono su 8,4 ettari, situati su entrambe le rive della Marna e su quattro comuni della Champagne: Crouttes-Sur-Marne, Nanteuil-Sur-Marne, Charly-Sur-Marne, et Villiers-Saint-Denis, età degli impianti da 30 a 70 anni, suolo argille e marne su base calcarea.  La coltivazione si basa sul calendario lunare e i trattamenti del terreno includono l’interramento delle corna di vacca con una miscela di quarzo in polvere e letame in tutto il vigneto.

Champagne “Entre Ciel et Terre Extra Brut” Francoise Bedel 

alc. 12%, vendemmia maggioritaria 2011, assemblaggio di Pinot Meunier (50%), Pinot Nero (35%), Chardonnay (15%).

Vinificazione: la vendemmia viene effettuata manualmente, dopo una stima (solo) gustativa della maturità delle uve. Le tre varietà, provenienti da diverse località e appezzamenti, vengono pigiate singolarmente, secondo una pressatura lunga e soffice tramite pressa pneumatica, al fine di preservare tutto il naturale potenziale di invecchiamento delle uve. I succhi di pressatura e i succhi di colata vengono separati, e una parte di ciascuno viene vinificata con lieviti indigeni per il 10% in botti di rovere, per accentuare la ricchezza aromatica e la complessità di ogni frazionamento, l’altro 90% viene vinificata in tini smaltati a piccoli volumi per favorire l’espressione del terroir. Assemblaggio cuvée, poi rifermentazione in bottiglia per 5 anni, sboccatura: marzo 2018, dosaggio: 4 gr/l.

Note gustative: colore giallo dorato, bollicina finissima, naso aromatico a partire da fiori bianchi, mela cotta, prugna gialla, limone, pompelmo rosa e burro. Al sorso è l’acidità che domina con un bell’attacco fresco, una sostanza vinosa e complessa, sentori di miele di acacia e pan di zenzero, il finale è lungo su piacevoli note vegetali mature e leggermente mentolate con tocchi minerali di terra bagnata.

Abbinamenti: sushi, frutti di mare, salmone croccante con mostarda Savora, animelle ai funghi porcini, pollo tartufato, risotto al tartufo, mousse al salmone, aragosta in salsa di zenzero, ostriche allo zabaione di Champagne, noodles con salmone e verdure saltate, branzino in crosta di sale.

Musica di sottofondo: “Gravity of love” – Enigma – Album “Love, Sensuality, Devotion”.

Attenzione!:

Non dimenticate di leggere anche Vino al vino http://www.vinoalvino.org/ e il mio nuovo blog personale www.francoziliani.it e il mio nuovo canale You Tube https://www.youtube.com/channel/UCVXjB6pMu52N9Z3AZbgSEaA

Print Friendly, PDF & Email

Due brevi note di presentazione Sono nato a Milano nel 1956 e dal 1966 vivo in provincia di Bergamo. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1984, dopo aver collaborato, scrivendo di libri, cultura, musica classica e di cucina, a quotidiani come La Gazzetta di Parma, Il Giornale, La Gazzetta ticinese e Il Secolo d’Italia, mi occupo di vino. Per diciotto anni, sino all’ottobre 1997, sono stato direttore di una biblioteca civica. Continua a leggere ...

Continua a leggere
Fai click per commentare
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguimi su Facebook

SPAZIO PROMOZIONALE









I SUGGERIMENTI DI VINOCLIC


LEGGI IL MIO BLOG PERSONALE!

Tendenza

Autore: Franco Ziliani - P.IVA: 02585140169 - Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a Franco Ziliani, saranno subito rimosse.
Privacy Policy

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x